Il Cammino di Santiago

Qui trovi la storia del nostro cammino di Santiago, sono solo anteprime, ma clicca sul titolo e troverai il testo completo, o direttamente qui per vedere tutti gli articoli.

  • In viaggio sul cammino di Santiago
    by Stefano Giolo on 1 Settembre 2018 at 12:00

    Quando iniziammo il pellegrinaggio, pensai di avere realizzato uno dei più grandi sogni della mia gioventù. Per me, tu eri lo stregone Don Juan, e io rivivevo la saga di Castaneda in cerca dello Straordinario.
    Ma tu hai resistito arduamente a tutti i miei tentativi di trasformarti in eroe. Ciò ha reso molto difficile il nostro rapporto, finché ho capito che lo Straordinario risiede nel Cammino delle Persone Comuni. E oggi questa comprensione è quanto possiedo di più prezioso nella vita: mi permette di fare qualsiasi cosa, e mi accompagnerà per sempre.

    – Paulo Coelho, incipit de Il Cammino di Santiago –

    Inizia così anche il mio, il nostro cammino. Non che sia diverso dal cammino di milioni di altri pellegrini che lo percorrono ogni giorno o che la nostra esperienza sia migliore o peggiore o diversa da quella di chiunque altro.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 1
    by Stefano Giolo on 2 Settembre 2018 at 12:12

    Lo zaino è fatto, tutto è pronto, un nuovo giorno è sorto già.

    E con il ritmo dei nostri passi il nostro tempo misureremo.

    – Canto di marcia (canto scout) –

    Oggi è l’inizio del cammino e l’inizio di un cammino, si va inconsapevoli di cosa accadrà come bambini che iniziano qualcosa di nuovo, con gli occhi pieni di meraviglia e la mente vuota di immagini.

    Nella pratica un treno, un autobus, due aerei, un taxi, un letto.

    Domani si cammina sul serio.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 2
    by Stefano Giolo on 3 Settembre 2018 at 19:25

    Non esiste buono o cattivo tempo, esiste buono o cattivo equipaggiamento.

    -Baden Powell-

    Questo ovviamente se hai un equipaggiamento e non è disperso in un aeroporto di Madrid. In quel caso esiste il buono e il cattivo tempo.

    Il tempo meteorologico è stato ottimo, quello che scorre tiranno come non mai. Partire il pomeriggio per un cammino che gli altri iniziano la mattina potrebbe essere un’idea azzardata, ma noi si sa, se ci lanciamo ci lanciamo davvero. Poche le persone incontrate e solo qualche ora dopo avremmo capito il perché, e in compenso molti cani. Uno mi ha morso la coscia ma non sono riuscito a ricambiare il favore, credo fosse il suo modo di dirmi che sa che in fondo sono buono quindi spero non si sia offeso.

    Dopo indicibili traversie telefoniche ed inenarrabili momenti di terrore abbiamo recuperato i nostri bagagli al grande ostello di Roncisvalle.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 3
    by Stefano Giolo on 4 Settembre 2018 at 17:59

    Il piede umano è un’opera d’arte e un capolavoro di ingegneria.
    -Michelangelo Buonarroti-

    Io aggiungerei che se i miei piedi potessero parlare sarebbe meglio stessero zitti. Il tema del giorno è stato senz’altro quello dei piedi.

    Abbiamo iniziato ieri sera con una uscita romantica con sandali e calzini. Non avrei mai creduto di farlo, ma dopo secondi e secondi di estreme valutazioni abbiamo compreso che piuttosto di uscire con gli scarponi…

    A proposito di scarponi quelli di Niobe sono implosi. Niente di grave eh? Piedi a parte.

    Piccola nota pittoresca per non seguire troppo pedissequamente il tema dell’articolo: ad un chiosco raccoglievano indumenti intimi usati dai pellegrini promettendo in cambio di trovare marito o moglie. Io ovviamente non ho lasciato nulla. Niobe ha usato come scusa l’averne troppo pochi per sacrificarne.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 4
    by Stefano Giolo on 5 Settembre 2018 at 15:12

    Acqua azzurra, paraparappa, acqua chiara paraparappa.

    -Lucio Battisti-

    Oggi il tempo non è stato tiranno, sei ore di strada, forse sette, partendo il mattino presto, davvero ottimo se non per il tempo. L’altro.

    La giornata inizia con un temporale notturno che non si distinguevano i tuoni dai nasi russanti. Se non altro erano quasi sincroni ai lampi e questo ci raccontava qualcosa. Durante il camino la pioggia è stata clemente facendoci mettere e togliere la giacca solo due o tre volte mentre Niobe con i suoi sandali sostitutivi agli scarponi gioiva di cotanta freschezza tra le dita.

    Alla fine ci troviamo a Pamplona. Ehi. Ma non siamo scesi in Aereo a Pamplona? Sì ma gli zaini non c’erano ancora stati e così…

    Nota tecnica: L’acqua di rubinetto in Spagna è buonissima, se per buona si intende il gusto dell’acqua di piscina con troppo cloro.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 5
    by Stefano Giolo on 6 Settembre 2018 at 15:34

    Il sole non è mai così bello quanto nel giorno che ci si mette in cammino.
    -Jean Giono-

    Per fortuna oggi non c’era sole.

    La giornata di oggi è iniziata ieri sera, dimenticando che portare le donne in vacanza è pericoloso, Niobe mi ha portato in una sfrenata serata di shopping a Pamplona in cerca di nuove calzature. Ho accettato solo perché cercava delle nuove scarpe da montagna. Ha accettato solo perché le ha prese fucsia. Ma il risultato è ottenuto, nuove scarpe di ottima qualità per lei, stress a gogò per lui. Come in ogni coppia che si rispetti.

    La giornata di cammino è stata caratterizzata dal tempo variabile e mediamente fresco, soprattutto passando accanto a dei giganteschi ventilatori che producevano un vento pazzesco. Qui le chiamano aerogeneradores, che immagino stia per generatori di aria, ma mi dicono che in Italia si chiamano pale eoliche.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 6
    by Stefano Giolo on 7 Settembre 2018 at 14:03

    Forse Dio vuole che tu conosca molte persone sbagliate prima di conoscere la persona giusta, in modo che, quando finalmente la conoscerai, tu sappia esserne grato.
    -Gabriel García Márquez-

    Io non sono razzista però…
    -Il leghista medio-

    In questi giorni stiamo facendo un sacco di incontri. Alcuni rapporti si stringono in un solo sorriso come con un ragazzo Israeliano che dopo una foto scattata per lui abbiamo continuato ad incontrarlo, come Chann, il ragazzo di Ascoli in Corea. Abbiamo incontrato Paolo, un veneziano che vive a Bassano ed ha una storia piena di avventure ed esperienze, Nana, che è alta quasi quanto me e come Chann viene dalla Corea. Nana però non conosce Ascoli, ma conosce Venezia quella in Italia questa volta. E poi abbiamo conosciuto i quattro italiani di cui una è tedesca, uno vive in Germania con lei e gli altri due vivono a Fuente Ventura.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 7
    by Stefano Giolo on 8 Settembre 2018 at 16:02

    Sono pronto ad andare. Ho uno zaino!

    -Chuck, Serie TV-

    Oggi è stata dura. Dopo

    • Saint Jean Pied De Port – Roncisvalle (in realtà Burguette)
    • Roncisvalle – Zubiri
    • Zubiri – Pamplona
    • Pamplona – Puente De La Reina
    • Puente De La Reina – Estella

    Oggi toccava a Estella – Los Archos, che però ci sembrava corta con i suoi 22km e allora siamo andati fino a Torres del Río facendone 29. Ci sono state cose strane come una fontana di vino ed abbiamo incontrato due pazzi che sono in viaggio da due mesi da Marentino, vicino a Torino e stanno andando a Santiago (https://www.facebook.com/incamminodamarentino/). Ragazzi fantastici e simpatici che consiglio di seguire. E poi abbiamo incontrato il giapponese fico. Il giapponese fico è un ragazzo che cammina bulleggiandosi perché si sente forte, può saltellare davanti a te che ansimi.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 8
    by Stefano Giolo on 9 Settembre 2018 at 15:45

    Da Torres del Río a Logroño

    A volte la migliore musica è il silenzio, diciamo.

    -Zucchero Fornaciari, Ghost Track di Miserere-

    Oggi è stato un giorno di festa. E con questo intendo a partire da ieri alle 22. Festa grande a Torres del Río, con un magnifico palco di fronte alla finestra del nostro Albergue. Il momento più importante quello dalle 2 alle 5 di notte, fuochi di artificio, musica, danza, balli e soprattutto Despacito.

    Partecipare alla festa ci è stato impossibile da dentro al sacco a pelo, irresistibile voglia di ballare e di invocare gli dei.

    Durante la camminata credo che Cthulhu abbia voluto lasciarmi un segno per la mia devozione indicandoci il cammino con un nuovo simbolo che a tutti gli altri sembra sempre una conchiglia ma sono sicuro essere il suo ritratto.

    Giunti a Viana la festa è continuata, questa volta con un piacevole corteo con bimbi ed enormi statue semoventi, in pieno pomeriggio come si conviene.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 9
    by Stefano Giolo on 10 Settembre 2018 at 13:42

    Da Logroño a Najera

    Polvere, fango, sole e pioggia, è il cammino di Santiago.
    Migliaia di pellegrini, e più di migliaia di anni.

    Pellegrino chi ti chiama? Quale forza oscura ti attira?
    Non il cammino delle stelle, né le grandi Cattedrali.

    Non la selvaggia Navarra, né il vino dei Riojani,
    né i frutti di mare galleghi, né i campi della Castiglia.

    Pellegrino chi ti chiama? Quale forza oscura ti attira?
    Non la gente del cammino, né gli usi rurali.

    Non la storia e la cultura, né il gallo della Calzada,
    né il palazzo del Gaudì, né il castello di Ponferrada.

    Tutto questo vedo passando e vederlo è una gioia,
    ma la voce che mi chiama è molta più profonda.

    La forza che mi spinge, la forza che mi attira,
    non so spiegarla neanche io, solo chi arriva lo sa.

    -Eugenio Garibay-

    Questo è un piccolo poemetto che si trova all’inizio della città di Najera.

    Di oggi c’è poco altro da dire se non di scoiattoli che sembrano domestici tanto ti stanno accanto, di un cane che per qualche decina di minuti è stato il nostro migliore amico, di un’alba magnifica sulla città e di sudore, fatica, soddisfazione.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 10
    by Stefano Giolo on 11 Settembre 2018 at 13:45

    Da Najera a Grañón

    Mio zio ha vissuto fino a 100 anni e lo deve tutto ai funghi. Non ne ha mai mangiati.
    -Leopold Fechtner –

    Ieri siamo andati a mangiare in un ottimo ristorante locale. Non mi dilungheró nei dettagli ma racconterò solo un episodio chiave, quello che mi vede protagonista nell’ordinare una zuppa di verdure e chiedere nonostante i funghi non siano verdure se la zuppa ne contenesse. Chi mi conosce ben sa. A questa richiesta la cameriera, convinta, ha affermato non essercene salvo poi servirmi un piatto che ne conteneva uno enorme al centro sostenendo che non fosse un fungo, ma uno champignon. Non vorrete mica dirmi che uno champignon è un fungo!? Molti altri gli avvenimenti al ristorante che tacerò, basti sapere che questa mattina ho incontrato un simbolo chiaramente rappresentante un occhio e Cthulhu che mi guardava come a dire “Eh, lo so, ho visto tutto, ma il cammino è anche questo”.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 11
    by Stefano Giolo on 12 Settembre 2018 at 16:09

    Da Grañón a Espinosa del camino

    Un sorriso è una curva che raddrizza tutto
    -Phyllis Diller-

    Oggi siamo stati nell’albergue La Casa De Las Sonrisas. Un piccolo albergue gestito da un ragazzo simpatico che parla bene almeno spagnolo, inglese e italiano. Fiero del proprio posto vuole solo una donazione in cambio di un letto, e colazione e cena abbondanti. Fino ad ora il migliore in cui siamo stati. Un problema tipico del cammino sono gli insetti, che per essere chiari noi non abbiamo mai incontrato, e una ragazza presa dall’isterismo da visione insettiva ha spaventato tutto l’albergue terrorizzando i presenti. Il risultato è stato quello di avere tantissimo spazio per noi, tantissimo cibo da condividere con i pochi rimasti e due letti comodissimi. Credo che Chthulu abbia voluto con questo premiarci dopo giorni di fatica.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 12
    by Stefano Giolo on 13 Settembre 2018 at 13:26

    Da Espinosa del Camino ad Agés

    Il paese più vicino è a 70 miglia da qui. Se risparmia il fiato uno come te ce la può fare.
    – Il Buono Il Brutto e Il Cattivo, Sergio Leone –

    Oggi la camminata è stata semplice, ma soprattutto divertente. Dopo aver dormito un un piccolo Albergue con annesso un ristorante che sembrava di stare a casa, abbiamo fatto una abbondante colazione con frittata, caffè latte e succo di arancia. Il tutto era gestito da una coppia piacevole e divertente che si vantava di stare assieme da quaranta anni. Ci hanno raccontato di essersi conosciuti quando lei aveva sei anni e lui sette e lei non voleva giocare con lui perché era brutto. C’è speranza per tutti.

    Dopo aver mangiato la prima cosa che abbiamo notato è stato l’ultimo dei cowboy. Un ragazzo con cappello da cowboy, e un gigantesco zaino con un bastone infilato per reggere degli scarponi di riserva.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 13
    by Stefano Giolo on 14 Settembre 2018 at 17:37

    Da Agès a Burgos

    L’importante è che i miei baffi si volgano sempre verso il cielo come le torri della cattedrale di Burgos.
    -Salvador Dalí-

    Ieri sera abbiamo scoperto un piccolo angolo culinario, un ristorantino in cui solo io, Niobe e i due proprietari abbiamo passato la serata tra cibo cucinato sul momento nelle stesse pentole che ho a casa e chiacchere tra gesti e spagnolo stentato. Tutto il resto dei pellegrini erano nell’altro ristorante o in Albergue. Forse è stato bello anche per questo.

    Oggi è stata l’ultima giornata di strada. Non tanto la conclusione quanto una pausa indefinita fino a quando torneremo qui a finire il cammino. Abbiamo incontrato di nuovo i compagni di viaggio di cui avevamo perso le tracce, come le bergamasche ricomparse a sorpresa sane e scattanti.

    Sarà un po’ strano non rivedere nessuno di loro ma sarà bello serbare il ricordo di questi momenti.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: sulla via del ritorno
    by Stefano Giolo on 16 Settembre 2018 at 06:52

    Da Madrid all’Alpo

    E quando pensi che sia finita,
    è proprio allora che comincia la salita.
    Che fantastica storia è la vita.
    – Antonello Venditti –

    Oggi ho rubato lo smartphone a Stefano e quindi aggiornerò io (la sua compagna di viaggio e di vita) il blog. Non essendo abituata potrebbe uscire qualcosa di sconclusionato e no-sense… Vedremo!

    Ho sognato questo Cammino a lungo, per anni, e ora che è quasi finito so di aver imparato molto…

    Ho imparato che con le scarpe funziona come con gli uomini: se, dopo i primi due o tre tentativi, non vanno bene è inutile insistere. Le prime ti faranno venire mal di piedi, i secondi invece un gran mal di testa, quindi è molto meglio lasciare entrambi davanti ad un cassonetto dell’indifferenziata, senza rimpianti né rimorsi, perché con un bagaglio più leggero si cammina meglio, più a lungo e più veloce.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Ritorno alla realtà
    by Stefano Giolo on 18 Settembre 2018 at 14:45

    Oggi è il secondo giorno di realtà dopo quasi quindici giorni di cammino.
    L’impatto al ritorno è stato strano. Forte. Credo di comprendere più ora che durante il cammino cosa fosse il cammino stesso. L’impatto più grande è quello della gente, incontrare moltissime persone, la folla in aeroporto, sentire sempre ogni istante voci che parlano, il rumore stesso della tastiera, rumori innaturali che erano scomparsi. 
    La domanda che mi viene fatta più spesso è cosa si prova durante il cammino? La risposta a caldo, quando ancora deve scomparire parte del ricordo è e resta mal di piedi. La sensazione che mi e ci accompagnava senza mai abbandonarci era senza dubbio il mal di piedi. Sembra stupido dirlo, ridicolo ma in realtà dietro c’è tutto un mondo fatto di scarpe. Le emozioni del cammino per me sono tutte secondarie ai piedi.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Il video
    by Stefano Giolo on 27 Dicembre 2018 at 11:31

    Da quando siamo tornati dal Cammino di Santiago è passato parecchio e tra una cosa e l’altra questo filmato è rimasto nel cassetto e in elaborazione per mesi, siamo forse più vicini a quando inizieremo la seconda parte che da quando abbiamo finito la prima ma mi va di condividerlo con chi volesse vederlo.


    Il nostro Cammino di Santiago: parte prima
    https://youtu.be/JDAY7ipuDOc


    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago – Seconda parte
    by Stefano Giolo on 11 Marzo 2019 at 19:20

    Non è abbastanza fare dei passi che un giorno ci condurranno alla meta, ogni passo deve essere lui stesso uno meta, nello stesso momento in cui ci porta avanti.
    -Johann Wolfgang von Goethe-

    Sono passati circa sei mesi dalla prima parte del nostro viaggio. Siamo partiti da Saint Jean Pied De Port e arrivati a Burgos in un cammino pieno di esperienze e di emozioni. Oggi siamo in viaggio da Verona a Madrid. Arriveremo questa sera, poi prenderemo subito un pullman che ci riporterà direttamente a Burgos, nella notte. L’arrivo è previsto per le tre e mezzo. A quel punto saremo di nuovo sul cammino e il sole ci sorprenderà quattro ore dopo quando forse saremo già a metà della prima tappa per questa parte di viaggio, la quattordicesima dall’inizio del cammino. Si ricomincia insomma. Anche se in realtà non si comincia mai da zero, anche in questo cammino, come nella vita si va avanti da un punto con dietro altri infiniti che sono l’esperienza.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 14
    by Stefano Giolo on 12 Marzo 2019 at 16:36

    Da Burgos a Hontanas

    Dio benedica chi ha inventato il sonno, mantello che avvolge i pensieri di tutti gli uomini, cibo che soddisfa ogni fame, peso che equilibra le bilance e accomuna il mandriano al re, lo stolto al saggio.

    -Miguel de Cervantes-

    Il viaggio è stato rilassante e piacevole. Riposante. Partiti alle 21 da Verona siamo arrivati a Madrid a mezzanotte. A mezzanotte e 45 avevamo l’autobus per Burgos. Quello di cui avevamo preso il biglietto nella data sbagliata, quella del giorno prima. Dopo aver chiesto indicazioni a tre persone che ci hanno indicato tre luoghi diversi dove prenderlo lo abbiamo trovato e abbiamo ripagato il biglietto. Poi finalmente alle tre e un quarto siamo arrivati a Burgos. Quattro selfie e via verso il cammino

    Camminare di notte ha un suo fascino, in questa piacevole tappa permette ad esempio di non vedere che stai camminando accanto alla statale e quasi puoi ignorare fanali e smog.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 15
    by Stefano Giolo on 13 Marzo 2019 at 15:38

    Da Hontanas a Boadilla Del Camino

    Quando uno scienziato importante ma anziano afferma che qualcosa è possibile, ha quasi sempre ragione. Quando dice di qualcosa che è impossibile, con ogni probabilità si sta sbagliando. L’unico modo per scoprire i limiti del possibile sta nell’andare un po’ oltre e avventurarsi nell’impossibile. Ogni tecnologia abbastanza progredita è indistinguibile dalla magia.
    —Michio Kaku—

    Ieri sera abbiamo conosciuto Sean Connery. Travestito da “se stesso a sessant’anni che interpreta uno spagnolo” ma sono sicuro che fosse lui, nessun umano potrebbe camminare a quella velocità ma i marchingegni di James Bond possono aiutarti. Abbiamo conosciuto anche una coppia di Hostess e Steward di volo Ryanair, per fortuna questa volta nessuno ci ha perso bagagli. In fine abbiamo conosciuto il ragazzo con le crocs.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 16
    by Stefano Giolo on 14 Marzo 2019 at 14:39

    Da Boadilla a Carrión De Los Condes

    “Una certa capacità di sopportare la noia è quindi indispensabile per avere una vita felice, ed è una delle cose che si dovrebbero insegnare ai giovani.”
    -Bertrand Russel-

    Le Mesetas non sono noiose. A meno che tu consideri noiosi 25 km di strada piana accanto ad una tangenziale senza curve e con nessun percepibile cambio di scenario ovviamente. Della tappa di oggi posso dire che probabilmente il ragazzo con le crox ci ha ampiamente superato e, se ha ancora I piedi, aveva ragione lui. Abbiamo incontrato altri tre personaggi interessanti uno, il barbone, si è presentato come un vecchio dai capelli bianchi che seduto su una panchina beveva dalla sua bottiglia con una chitarra e un sacchetto della spesa. Abbiamo pranzato poco distante da lui e siamo ripartiti. Tutto normale se dopo pochi minuti non ci avesse sorpassato con uno zaino enorme, la chitarra in una mano, il sacchetto nell’altra e degli scarponacci tipo militare.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 17
    by Stefano Giolo on 15 Marzo 2019 at 16:04

    Da Carrión De Los Condes a Moratinos

    “La maggior parte della vita è così monotona che non c’è proprio niente da dirne, e i libri e i discorsi che la descrivono come una cosa interessante sono costretti a calcare la mano, nella speranza di giustificare la propria esistenza.”
    -Edward Morgan Forester-

    Le Mesetas oggi ci hanno dato grandi emozioni, soprattutto nei primi 17 km. Parlarne in maniera esaustiva sarebbe davvero difficile, basti pensare che il percorso dei primi 17 km, inizialmente avvolto nella nebbia, era di circa 17 km. Tutti a bordo di una statale dritta e senza curve. Un incrocio al km 6 ha preceduto incredibilmente una quercia al km 9. Non ci siamo lasciati sfuggire un secondo bellissimo incrocio al km 10,6 con l’indicazione sbiadita di un bar inesistente. Per concludere al km 12 un altra querciosissima quercia.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 18
    by Stefano Giolo on 16 Marzo 2019 at 17:05

    Da Moratinos a El Burgo Ranero

    “Il modo migliore di amare ogni cosa è quello di rendersi conto che ogni cosa può essere persa.”
    -GK Chesterton-

    La giornata di oggi è stata ricca di emozioni. Potrei scrivere della bellissima strada bianca a bordo tangenziale, degli alberi straziati e morenti a intervalli di 165 cm circa l’uno dall’altro, dei campi verdi, di quei gialli e degli altri campi, dell’autostrada, degli altri alberi straziati e morenti a intervalli però di circa 180 cm, della strada asfaltata vicino al sentiero.

    Ed invece oggi ci sono stati alcuni eventi che trascendono la varietà variosa del paesaggio.

    Il ragazzo con la crox ad esempio ha lasciato la sua configurazione di recupero piedi ed ora cammina, ancora più veloce con due scarponi.

    Niobe invece, in un momento di crisi, si è buttata a terra sdraiandosi sullo zaino e mi ha detto “ti voglio bene”.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 19
    by Stefano Giolo on 17 Marzo 2019 at 15:49

    Da El Burgo Ranero a Leon

    “Hakuna matata, ma che dolce poesia!
    Hakuna matata, tutta frenesia!
    Senza pensieri la tua vita sarà
    chi vorrà vivrà in libertà
    Hakuna matata!“
    -Timon e Pumbaa, il Re Leone-

    Quella di oggi è stata una nuova ultima tappa per il nostro cammino. Oggi siamo a Leon e domani mattina prenderemo il pullman per Madrid e il volo per casa.

    È stato un tratto di cammino strano. Le Mesetas sono lunghe, ripetitive, il paesaggio sembra non cambiare mai e le tappe sembrano sempre infinite. I paesi compaiono solo all’ultimo istante dietro a discese e colline. Di inverno è sicuramente più facile affrontarle, almeno dal punto di vista fisico: si evitano ore di sole senza tracce di acqua. Ma si rischia il freddo, dicono anche la neve a volte. La cosa però che ci ha colpito di più sono stati i paesi deserti. Interi paesi che vivono solo di estate ora erano completamente svuotati, nessun negozio aperto, nessun bar, nessun ristorante se non l’ostello municipale.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Secondo ritorno alla realtà
    by Stefano Giolo on 21 Marzo 2019 at 16:35

    “Perciò io vi dico: non preoccupatevi per la vostra vita, di quello che mangerete o berrete, né per il vostro corpo, di quello che indosserete; la vita non vale forse più del cibo e il corpo più del vestito?
    Guardrate gli uccelli del cielo: non séminano e non mietono, né raccolgono nei granai; eppure il Padre vostro celeste li nutre. Non valete forse più di loro?
    E chi di voi, per quanto si preoccupi, può allungare anche di poco la propria vita?
    E per il vestito, perché vi preoccupate? Osservate come crescono i gigli del campo: non faticano e non filano.
    Eppure io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, vestiva come uno di loro.”
    -Vangelo di Matteo. 6,25-29-

    Oggi è il secondo giorno di realtà dopo un’altra settimana di cammino. Abbiamo superato la metà del percorso. Le Mesetas di inverno sono state un cammino strano rispetto alla prima parte.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Il video della seconda parte
    by Stefano Giolo on 15 Aprile 2019 at 14:44

    Come nella parte (https://wp.me/pQMJM-1xB) precedente abbiamo fatto un piccolo e noioso video anche sulla seconda!
    Nel frattempo abbiamo comprato i biglietti per la terza parte, finalmente per arrivare a Santiago!


    Il nostro Cammino di Santiago: parte prima
    https://www.youtube.com/watch?v=_7NyY4tjHnM


    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago – Terza parte
    by Stefano Giolo on 7 Settembre 2019 at 22:45

    Credenziali Cammino di Santiago

    Le nostre valigie logore stavano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevano altro e più lungo cammino da percorrere. Ma non importa, la strada è vita.

    Jack Kerouac

    Sono passati circa sei mesi dalla seconda parte del nostro viaggio, un anno dalla prima.
    Siamo partiti da Saint Jean Pied De Port e arrivati a Burgos, poi da Burgos siamo arrivati a Leon. Oggi, nottetempo, l’aereo ci porterà a Madrid, poi un pullman a Leon e infine i piedi ci porteranno a Santiago.
    Come la volta scorsa partiremo a camminare direttamente appena arrivati a Leon. Sarà una tappa breve perché arriveremo intorno alle 16. Quel tanto da allontanarci dalla città ed immergerci nel cammino.

    Fa quasi strano l’idea che questo cammino stia per finire. Cullato per anni, finalmente sta per arrivare al termine. Sappiamo già che non è vero, perché torneremo a fare Santiago – Finisterre, e poi certamente molta altra strada ma Santiago è un simbolo che ci ha uniti fin dal giorno in cui ci siamo incontrati la prima volta.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 20
    by Stefano Giolo on 8 Settembre 2019 at 18:03

    Da Leon a Oncina

    L’universo è la mia casa… la voce sommessa di questo mare infinito mi invoca e mi invita a vivere senza catene… la mia bandiera è un simbolo di libertà.

    Capitan Harlock

    Oggi tappa “breve”. Partiti alle 4 del mattino da casa siamo arrivati in aeroporto alle 5 e mezzo con il brividino tra le scapole dello sciopero dei piloti Ryanair. In aeroporto abbiamo subito incontrato il primo personaggio “strano”, Capitan Harlock. Un ragazzo simpatico e patito di vecchi cartoni dei tempi d’oro.

    Assieme ad Harlock abbiamo sorvolato il pianeta fino ad arrivare a Madrid dove con incredibili avventure abbiamo attraversato la Spagna fino a Leon. Qui ci siamo separati dal Capitano (non quello ciccione con la felpa e il costume da bagno) che si è fermato a fare rifornimenti. Noi invece siamo partiti verso Oncina.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 21
    by Stefano Giolo on 9 Settembre 2019 at 13:08

    Da Oncina a Hospital de Òrbigo

    Un mio amico giocava a scacchi: ha chiamato il veterinario perché il cavallo non mangiava.

    I fichi d’India

    L’accoglienza di ieri in ostello è stata piacevole, abbiamo incontrato solo tre italiane: una veterinaria dagli occhi giallo gatto, sua cugina ed un’amica. Parlare in italiano sul cammino è stato perfino quasi strano ma comunque piacevole. Abbiamo avuto modo di cenare con loro, anche perché nel piccolo paesino non c’era altro, ma era comunque un piccolo angolo di un bel mondo di pace.

    A proposito, le scritte dell’odiatore seriale stanno via via scemando, non solo perchè sia scemo ma stanno calando di numero. Non è necessario uno studio di geographical profile alla Kim Rossmo per immaginare che abiti a pochi km da Leon e sia piuttosto pigro.

    Oggi abbiamo fatto 25 km con più energia del previsto, alle 14 eravamo già alla meta senza troppa fatica.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 22
    by Stefano Giolo on 10 Settembre 2019 at 14:20

    Da Hospital de Òrbigo a Santa Catalina De Somoza

    Vaghe stelle dell’Orsa, io non credea
    Tornare ancor per uso a contemplarvi
    Sul paterno giardino scintillanti.

    Giacomo Leopardi

    Ad un primo giro nel paese ho avuto un mancamento alla vista di un negozio ho letto “Carniceria Vegana”. Fortunatamente per la mia (quasi) sanità mentale mi sono accorto che qui a Hospital de Òrbigo tutto si chiama Vega. O De La Vega. O Alvarèz vega. Non ho visto don Diego De La Vega ma cercando in ristorante in via Vega sono finito in Calle Vega dove ci hanno accolto dicendo che lì non si può mangiare, e abbiamo scoperto che la via giusta era un altra Vega, quella di Alvarèz. Insomma, una indicazione un po’ vaga.

    Più avanti per altro siamo passati da San Justo De La Vega. Per Diego forse c’è ancora speranza.

    Durante il tragitto abbiamo incontrato numerose cose interessanti, la prima certamente un allevamento di bovini con dei piccoli box per i vitellini.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 23
    by Stefano Giolo on 11 Settembre 2019 at 16:13

    Da Santa Catalina De Somoza a El Achebo De San Miguel

    Non sono razzista però…

    Un leghista a caso

    Ho già usato questa citazione, lo scorso anno. All’epoca si riferiva ad una donna Francese con la quale nonostante l’impossibilità comunicativa tipica della sua nazione abbiamo infine fatto amicizia. Questa volta si riferirà all’allegro gruppo di Italiani che abbiamo incontrato in ostello. Rumorosi, chiassoso, invadenti come dal peggior stereotipo. “C’è un adulto che può far star zitti i bambini?” ho dovuto dire notte tempo. Ma Niobe ha poi inveito nel giusto modo per zittirli.

    La mattina siamo partiti alle sei e mezzo, quando gli Italiani Scemi ancora dormivano. Abbiamo anche conosciuto gli Italiani Simpatici che invece sono un ragazzo e una ragazza che si sono incontrati durante il viaggio.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 24
    by Stefano Giolo on 12 Settembre 2019 at 14:43

    Da El Achebo De San Miguel a Camponaraya

    Ciò che è vero alla luce della lampada non è sempre vero dalla luce del sole.

    -Joseph Joubert-

    Oggi è stata una giornata dura. Durissima, avevamo fatto tutti i calcoli, 26 km, tappa leggera. Partenza leggermente ritardata perché fare con il buio la discesa che ci aspettava sarebbe stata pericolosa. Il risultato è stato un pomeriggio di sole spaccapietre, disidratazione, fatica.

    Ieri sera ci siamo ritrovati con gli Italiani simpatici e abbiamo conosciuto la senese, una donna di mezza età da sola sul cammino e il cameriere, un milanese che, fulminato dal cammino, ha deciso di mollare il mondo e lavorare come stagionale in un ostello privato per raccogliere abbastanza soldi da andare in Giappone a fare un altro cammino. Serata piacevole che ha risollevato in me la visione dei connazionali. Ad essere prevenuti verso un popolo, anche il proprio, alla fine si viene smentiti.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 25
    by Stefano Giolo on 13 Settembre 2019 at 13:50

    Da Camponaraya a Trabadelo

    Senza economie nessuno potrà essere mai ricco; facendo economie pochi saranno poveri.

    Samuel Johnson

    Ieri è stata un altra serata tra amici, per la prima volta abbiamo provato un Hamburger sul cammino. Non ho idea di perché mi sembri così importante da dover scriverlo.

    Dopo una sveglia molto mattiniera siamo partiti intorno alle sette per una tappa che doveva essere in piano ma che si è rivelata un continuo saliscendi. Nulla di infattibile nella pratica ma rispetto ai primi giorni il caldo la sta facendo da padrone. È una fortuna però considerato che il centro e il sud della Spagna al momento sono devastate da piogge torrenziali, al momento preferisco il caldo quasi insopportabile che c’è qui.

    Le previsioni già ci avvertono che domenica potremmo prendere acqua anche noi, ma si vedrà.

    Oggi siamo passati da Lugo e da Villafranca.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 26
    by Stefano Giolo on 14 Settembre 2019 at 14:31

    Da Trabadelo a Hospital Da La Condesa

    Il piacere dei banchetti non si deve misurare dalle squisitezze delle portate, ma dalla compagnia degli amici e dai loro discorsi.

    Marco Tullio Cicerone

    La serata di ieri è stata una delle più preziose e belle di tutto il cammino. Nell’Albergue Casa Susi abbiamo conosciuto Susi e Fermine, una coppia di innamorati che ha fatto della propria vita il bello di ospitare. In questo piccolo ostello (ci tengono a dire senza letti a castello) offrono una cena di gruppo con cibo proveniente esclusivamente dall’orto. Alla cena eravamo in 17 di cui un asiatico, almeno una australiana, due sudafricani, alcuni Statunitensi e gli altri sparsi per l’Europa, in pratica abbiamo riunito tutti i continenti abitati nella convivialità. Abbiamo mangiato, cantato, raccontato esperienze.

    Siamo partiti alle 06:30, con mezzora netta di ritardo.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 27
    by Stefano Giolo on 16 Settembre 2019 at 05:55

    Da Hospital De La Condesa a La Casa Del Alquimista

    Che palle, è il mio compleanno.

    Stefano Giolo

    Ieri sera al ristorante abbiamo trovato una festa di prematrimonio, o qualcosa del genere. Oltre ai due futuri sposi a festeggiare c’erano altri quattro o cinque giovani e un mucchio di vecchietti arzilli a cantare e ballare.

    La tappa è stata come sempre impegnativa ma il vento ci ha rinfrescato e la pioggia che doveva venire ci ha graziati. Il percorso si è snodato soprattutto nei boschi con un migliaio di metri di dislivello.

    Oggi siamo alla Casa Del Alquimista, un luogo strano e non pubblicizzato vicino a Furela. Si tratta della casa privata di un alchimista. Creava quadri con i minerali e diceva di trasformare le emozioni in oro. Ora è gestita dal figlio e ospita i pellegrini di passaggio a donativo. Ci aspettano meditazione ed una cena comunitaria.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 28
    by Stefano Giolo on 16 Settembre 2019 at 16:50

    Da La Casa del Alquimista a Villachà

    Il piacere dei banchetti non si deve misurare dalle squisitezze delle portate, ma dalla compagnia degli amici e dai loro discorsi.

    Cicerone

    Ieri è stata una serata inaspettata. A fronte di una pessima accoglienza alla Casa Del Alquimista, con il mega saggio figlio del vero Alchimista che praticamente non ci ha degnato di uno sguardo abbiamo avuto una piccola cena comunitaria a base di pasta cotta da un’italiana con tonno e incredibili pomodorini dell’orto. Dopo cena Niobe, Cori ed Elena il gruppo che ormai si è formato stabilmente hanno fatto apparire una bottiglia di vino e una torta con tanto di candeline. Niobe le aveva portate con grande fatica per tutto il giorno. È stato un bel compleanno alla fine.

    Oggi abbiamo fatto poco più di trenta km, tra saliscendi, boschi. Partiti alle sei e mezzo ci siamo trovati al buio e nella nebbia ad attraversare il bosco fino al primo paese dove il primo bar ci ha accolti, proseguendo abbiamo finalmente attraversato il limite dei 100 km da Santiago ed ora ne mancano meno di 95.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 29
    by Stefano Giolo on 17 Settembre 2019 at 15:44

    Da Villachà a Casanova

    La gente è il più grande spettacolo del mondo. E non si paga il biglietto.

    Charles Bukowski

    La tappa di oggi è stata lunga. 33 km. Ma dovrebbe permetterci di arrivare a Santiago un giorno in anticipo. Il meteo è stato propizio e i panorami generosi.

    Sotto i 100 km però qualcosa è cambiato: abbiamo abbandonato definitivamente la solitudine riflessiva e pacifica del cammino per raggiungere gradualmente la bolgia. Migliaia di persone in fila come formichine poco consce della fatica e del senso stesso del cammino e svariati casi assurdi.

    Proverò a renderne l’idea.

    Caso 1. Durante la notte, in un piccolo sono stato svegliato dolcemente alle quattro del mattino dal telefono che la ragazzina sopra di me si è lasciata sfuggire e che mi è arrivato in faccia. Successivamente la ragazzina ha continuato a messaggiare per ore con le notifiche con la vibrazione per essere certa di non addormentarsi.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Giorno 30
    by Stefano Giolo on 18 Settembre 2019 at 16:35

    Da Casanova ad Alborada

    Tutto nasce sempre da un eccesso: la grande arte è nata da grandi terrori, grandi solitudini, grandi inibizioni, instabilità, e ogni volta le ha sapute equilibrare.

    Anaïs Nin

    Oggi c’è poco da raccontare. Stiamo pagando la scelta di arrivare a Santiago un giorno prima. La tappa è stata lunga, 34 km sulla carta, 40 sull’orologio gps ma sospetto che il dato gps sia falsato durante una pausa pranzo particolarmente lunga.

    Tutti e quattro accusiamo i dolori muscolari e tendinei di chi ha spinto un po’ troppo ma ripensando ai giorni passati la soddisfazione e la consapevolezza che domani saremo a Santiago colorano tutto di un aura migliore.

    Oggi abbiamo comunque visto altri paesaggi stupendi, boschi, laghetti, torrenti. Abbiamo perfino incontrato due signori anziani che portavano al guinzaglio diverse mucche.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Arrivo a Santiago
    by Stefano Giolo on 19 Settembre 2019 at 17:19

    Da Alborada a Santiago

    I finali eclatanti a strappare l’applauso di solito me li riservo per le canzoni.

    Fabrizio de Andrè

    Oggi era prevista finalmente la tappa finale. 19-09-2019. Sembra un giorno fico, scelto ad arte. Eppure in origine avremmo dovuto arrivare il 20. Eppure è una data così interessante.

    Siamo partiti alle sei nel profondo buio del bosco, paesaggi quasi orrorifici e occhi luminosi di gatti che ci osservavano. Abbiamo tirato tantissimo per arrivare a Santiago alle 12:30. 28 kilometri di emozione, le gambe che corrono follemente e ben tre colazioni con pane e marmellata.

    Poi d’un tratto il cartello della città di Santiago.

    Bella? No. Come tutte le altre città un agglomerato di palazzi, negozi, polvere, smog, auto. Questo non toglie l’emozione di vedere finalmente la Cattedrale. Vorrei dirne cose poetiche ma probabilmente riuscirò a farlo solo più avanti.

    Continua a leggere

  • In viaggio sul cammino di Santiago: Terzo ritorno alla realtà
    by Stefano Giolo on 23 Settembre 2019 at 14:35

    È strano tornare a casa. È tutto uguale, gli stessi odori, le stesse sensazioni, le stesse cose. Ti rendi conto che l’unico a essere cambiato sei tu.

    Benjamin Button dal film “Il curioso caso di Benjamin Button”

    Infine siamo arrivati a Santiago. E siamo tornati a casa. Riprendere la routine è come sempre strano. Guardi attorno un mondo che non è cambiato affatto. Le stesse routine lavorative, le persone stressate, il traffico, i guidatori frustrati che fanno i fari e si incollano al sedere delle macchine in coda davanti a loro.

    Dentro però la consapevolezza che il mondo è anche altro. Ho parlato diverse volte di quello che accade camminando, facendo strada. Dei legami che si creano tra le persone sconosciute e non che si incontrano. Come fosse un altro mondo parallelo a quello reale. Le persone si ascoltano, sono disposte a perdere del tempo le une per le altre.

    Continua a leggere

Scroll Up

Questo sito usa cookies per fornirti la migliore esperienza. Se sei d'accordo clicca sul tasto 'Accetta cookies', altrimenti controlla la privacy cookies policy e scegli nel dettaglio.